Upcoming MatchPall. Valdobbiadene vs WBM serie D/6 Dicembre 2020/Palestra ISISS 'G.Verdi' via San Venanzio 21 Valdobbiadene (TV)
Upcoming MatchPall. Valdobbiadene vs WBM serie D/6 Dicembre 2020/Palestra ISISS 'G.Verdi' via San Venanzio 21 Valdobbiadene (TV)

STEFANIA FABRIS, MAMMA SOTTO CANESTRO

[cs_content][cs_element_section _id=”1″ ][cs_element_layout_row _id=”2″ ][cs_element_layout_column _id=”3″ ][cs_element_image _id=”4″ ][cs_element_text _id=”5″ ][/cs_element_layout_column][cs_element_layout_column _id=”6″ ][cs_element_text _id=”7″ ][/cs_element_layout_column][/cs_element_layout_row][/cs_element_section][/cs_content][cs_content_seo]Per vent’anni protagonista, si ferma per dedicarsi alla sua famiglia. Ma dopo oltre sette anni torna sul parquet.

MOTTA DI LIVENZA – Da vent’anni è una presenza fissa sotto i canestri del Veneto. Ha giocato a Thiene, Marano Vicentino, Bassano, Sarcedo e in diverse categorie, spiecie B e C, più qualche presenza in Serie A2 col Vicenza. 
Stefania Fabris, 35 anni, moglie e mamma, alla palla a spicchi proprio non ci rinuncia. E quest’anno sta per iniziare in maglia Wildcats la sua ennesima stagione da protagonista. 
Stefania, la tua strada parte da lontano…
«Sono innamorata di questo sport quando avevo 7 anni, stavo guardando una partita di basket in televisione e da lì è scoccata la scintilla. è quello il momento in cui è iniziata questa avventura durata per ben Vent’anni, militando in diverse squadre.
Ho militato in diverse squadre. Quando poi mi sono sposata, mi sono trasferita da Thiene a San Stino di Livenza e h dovuto abbandonare la mia più grande passione per lasciare spazio alla realizzazione di un altro grande sogno, ossia allargare la famiglia e dedicarmi ai miei meravigliosi figli». 
Ma non finisce qui.
«L’anno scorso il cassetto dei sogni si è riaperto.  Grazie al Wildcats Basket Motta ho avuto la possibilità di tornare sul parquet. Non mi pareva vero. Tra mille pensieri e dubbi sono tornata in campo dopo ben sette anni e mezzo». 
E allora chi è Stefania? 
«Da giocatrice, diciamo, “vissuta”, il mio ruolo è quello di dare una mano a chi magari ha meno esperienza, garantire dei consigli dentro e fuori dal campo. Cerco di trasmettere alle mie compagne più giovani la passione e la grinta per questo sport».
Quando e in che modo ti sei avvicinato al basket?
«Amo questa disciplina da quando ho preso in mano per la prima volta un pallone a spicchi. Ho sentito da subito delle emozioni, dal divertimento all’orgoglio. Ma anche sofferenza e piacere, altruismo ed egoismo, solidarietà e competizione. A volte anche gioia e tristezza. Come si vede, non manca niente… La cosa bella è che quando termino un allenamento  o una partita mi sento appagata».  
Come hai conosciuto la famiglia WBM? 
«Tramite facebook. Anche se non giocavo più, seguivo comunque i risultati della squadra e per un certo periodo valutavo se andare a vedere pure qualche partita. Non ci andavo per la paura poi di rimpiangere il fatto di non poter giocare. In questa società mi trovo benissimo, qui lavora gente seria e disponibile, attenta alle necessità e alle problematiche di ciascuna giocatrice. Non manca davvero nulla».
Quale il momento che preferisci nel corso della stagione? 
«Quando si fa parte di una squadra, tutti i momenti hanno un loro valore. Però personalmente preferisco le partite, perchè tutta l’attività viene vissuta in funzione di quegli appuntamenti. Sono un po’ il punto di arrivo. Meglio se poi ci si arriva vincendo».  
Al di fuori dell’ambito sportivo, hai qualche passione? 
«Ne avevo tante, ma con due figli a casa il tempo è quello che è. Mi piace il calcio, sono anche tifosa. Mi piace la musica, ma anche ballare e cantare con i miei figli. Alla fine la mia passione più grande è fare tutto ciò che può rendere felici le mie due piccole pesti. Spero si appassionino pure loro a questo meraviglioso sport: è straordinario per me sentire  le loro voci dalla tribuna».
E poi? 
«E poi ho la passione per le abbuffate di Nutella. Si può dire?» 
 
FONTE: UFFICIO STAMPA USD WILDCATS BASKETBALL MOTTAImage[/cs_content_seo]

Enrico Granzotto
Latest posts by Enrico Granzotto (see all)

Articoli recenti

Compleanno