Marco Zulian breve aggiornamento a 8 mesi dal fatto

A 8 mesi del fatto che ha toccato un po’ tutti noi, ci fa piacere pubblicare un breve messaggio da parte della famiglia di Marco, da lui condiviso:
A seguito della ripresa dell’attività agonistica riceviamo molte affettuose richieste di informazioni sulle condizioni di salute di Marco, abbiamo pertanto pensato di dare qui oggi, a 8 mesi esatti dal quel drammatico sabato 11 marzo, un breve aggiornamento sulla sua situazione, che risulta decisamente migliorata, rimanendo tuttavia ancora ignote le cause che hanno portato all’ischemia.
Marco si sta ora sottoponendo ad un impegnativo percorso riabilitativo presso una struttura altamente specializzata nella riabilitazione neurocognitiva, che lo occupa dal lunedì al venerdì, mentre il sabato ha ripreso a frequentare le lezioni scolastiche, riuscendo così a stare assieme ai suoi meravigliosi compagni della 3′ A, e per questo sinceramente ringraziamo la preside e tutto il corpo docente del liceo scientifico di Motta di Livenza per l’umanità e la disponibilità dimostrate nei suoi confronti e non così scontate.
Il nostro pensiero e ringraziamento è inoltre costantemente rivolto al dott. Di Paola, autore del primo e vitale intervento, e a tutti i medici dell’ospedale di Treviso che hanno supportato Marco nel suo difficile percorso per rimanere aggrappato alla vita.
Non dimentichiamo nemmeno tutte le società sportive che lo hanno voluto incoraggiare da dentro e fuori i campi da gioco e le moltissime persone che in diversi modi lo hanno sostenuto e lo sostengono in questo particolare periodo. Se Marco sta affrontando questa durissima prova con coraggio e serenità è infatti anche merito di tutti coloro che pregano per lui e che gli stanno vicino, anche con un semplice messaggio.
Lui ora è perfettamente conscio e cosciente della sua situazione attuale e di ciò che gli è capitato, ricordandosi bene tutto quello che è successo in palazzetto durante quell’ultima partita.
Riesce a camminare autonomamente, pur con i residui limiti del trauma subito, che si riflette ancora in modo importante nelle limitazioni al movimento degli arti superiori della parte destra.
Anche a livello logopedico si incominciano a riscontrare significativi risultati della terapia in corso.
La fase riabilitativa comunque è solo all’inizio e sarà molto lunga, ma noi siamo fiduciosi che tutto andrà per il meglio e che prima o poi lo rivedremo ancora sul parquet, magari come coach, ma sempre con una palla da basket tra le mani.
Un grazie immenso a tutti!!!!!
Direttivo

Direttivo

Siamo il direttivo, lo avete capito dal titolo . Scriviamo solo alcuni articoli e seguiamo la struttura del sito, poi saranno altri gli autori.
Abbiamo già abbastanza impegni con il Basket ...
Direttivo

Latest posts by Direttivo (see all)