COSA SI PUO’ E COSA NON SI PUO’ FARE.

Enrico Granzotto Minibasket, News, News Campionati Leave a Comment

Facciamo il punto sulle regole da seguire perché vedendosi togliere il numero di metri di distanza da casa ammesso in molti già da ieri (ma l’ordinanza Regionale parte da oggi), in preda all’euforia si sono dilettati in scampagnate nei parchi, argini e bambini in gruppo a giocare distanti da casa. Ovviamente tutti multati.

Ricordiamoci che è stato un atto di fiducia verso i cittadini togliere il numero specifico non tradiamola.
Le Regole negli spostamenti:
1- chiunque esca da casa deve indossare guanti e mascherina, o in alternativa coprirsi la bocca e portare con se gel igienizzante. Se non si può fare questo non si esce di casa o si viene sanzionati.
1a- se si esce con il cane ricordatevi paletta e sacchettino da SEMPRE obbligatori.
2- si esce solo per motivi di salute, lavoro e necessità (spesa, farmacia)
3- è ammessa l’uscita nelle vicinanze della propria abitazione per attività motoria. Sempre con mascherina e guanti. Si esce da soli e si sta a distanza minima dalle altre persone di 2 metri. I minori possono essere accompagnati da un adulto. Per vicinanza si intende più o meno la stessa distanza prima espressa in numero: 300 metri sono ammissibili, un km viene sicuramente sanzionato.
4- non si possono usare parchi, aree verdi e argini.
5- quando si esce si è ancora soggetti ad autocertificazione.
6- fino al 3 maggio tutti a casa con queste regole.

Riassumendo: non si può allenarsi correndo per Motta (neppure all’alba o di notte), non posso farmi una passeggiata dal centro alla Madonna e viceversa o da Motta sud a Motta nord (non sarei in prossimità della mia abitazione), non si fanno passeggiate nei parchi e aree verdi e neppure prendere il sole o leggersi il giornale al parco. Non si permette ai figli di giocare distante da casa in compagnia di altri bambini. Non si vanno a trovare gli amici, fidanzati e familiari. Non si va a fare la passeggiata con tutta la famiglia al seguito (solo 1 adulto ed eventuali figli).
In pratica fino al 3 maggio nulla è cambiato..
È un duro sacrificio, siamo tutti allo stremo ma dobbiamo resistere.

Restate a casa.
Fatelo per voi. Fatelo per gli altri.

Enrico Granzotto
Latest posts by Enrico Granzotto (see all)